calldocumentfacebookmessagemypartnerwindowsapplegoogleplayworkerroutecoinspinterestplaysearchsmartphonetwittercaraccordeonvideoarrowarrowdownloaddownloaduploadsection_scrollerglobemapIcon-Shop-Websitecontactenergyhomebridgeshighrisetunnelmininghousearrow-uparrow-downarrow-leftarrow-leftarrow-circle-rightchevron-right-circleuserexternlinkcartissuuclosekeystarweb

Doka Top 50

Tangenziale di Castelbello: PAC sceglie Doka Top 50

17.04.2024 | Italy
Doka Top 50
Proseguono a pieno ritmo i lavori per la circonvallazione di Castelbello in provincia di Bolzano, dopo un lungo fermo dovuto alle difficoltà sopraggiunte precedentemente.

Contatto stampa

Da agosto 2023 il cantiere è stato affidato all'Impresa Pac spa che proprio qualche giorno fa ha abbattuto il diaframma al portale ovest della galleria.
Il progetto della nuova circonvallazione, lunga 3,36 km e compresa tra il km 176,50 e il km 179,40 della S.S. 38 dello Stelvio, vede la costruzione di un tunnel lungo 2.498 m con quattro gallerie di fuga e quattro fermate, e due collegamenti con la strada esistente.
Il collegamento a est sarà realizzato come una rotatoria e sarà ubicato su un'altura nella zona industriale di Corsano, mentre il secondo collegamento sarà progettato come un incrocio a T e sarà situato a circa 450 metri a ovest del Castello di Castelbello.
Pac, che opera nel settore della realizzazione di opere infrastrutturali ad alto contenuto ingegneristico, e già cliente Doka, ha scelto, per i portali di accesso alla galleria, il sistema Top 50 centinato di Doka, una cassaforma di grandi dimensioni premontata e adatta ad impieghi complessi.

Il cassero a travi Top 50 è la scelta ideale per un faccia a vista architettonico con finitura grezza, come quello scelto per questo difficile e particolare cantiere.
Vista la geometria complicata dei muri da realizzare, infatti, Doka ha utilizzato un software di modellazione 3D - DokaCAD for Revit; questa tecnologia ha consentito lo sviluppo della casseratura Top 50 e ha permesso la riduzione di ogni tipo di errore per quanto riguarda la produzione di centine e box in legno.

Il tracciato è stato scelto per ridurre al minimo l'impatto sul paesaggio e sulle colture e che si è anche particolarmente focalizzato sulle opere di sicurezza, come le barriere paramassi, presso i raccordi del tunnel per proteggere le aree interessate dai rischi geologici.
Verrà anche installato un moderno sistema di ventilazione, ed in caso di incendio, sarà possibile individuare il luogo esatto e i gas di scarico saranno convogliati attraverso il soffitto intermedio della carreggiata fino al portale est, dove verranno scaricati attraverso un camino per l'uscita dei fumi.
L'apertura del tunnel è prevista per l'autunno del 2025.

Vi potrebbe anche interessare:

2024: Sfide e opportunità

08.05.2024 | Notizie

Dokadek 20 per la Scuola Bertrand Russel a Cles

22.03.2024 | Notizie

Avete domande su questo articolo? Contattateci!

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
* Il formulario non è completo!
Non è stato possibile inviare il messaggio, la preghiamo di riprovare più tardi!