calldocumentfacebookmessagemypartnerwindowsapplegoogleplayworkerroutecoinspinterestplaysearchsmartphonetwittercaraccordeonvideoarrowarrowdownloaddownloaduploadsection_scrollerglobemapIcon-Shop-Websitecontactenergyhomebridgeshighrisetunnelmininghousearrow-uparrow-downarrow-leftarrow-leftarrow-circle-rightchevron-right-circleuserexternlinkclose
Accetto che questo sito Web utilizzi i cookie per l´analisi e la personalizzazione dei contenuti. Per saperne di piùOK
Accetto che questo sito Web utilizzi i cookie per l´analisi e la personalizzazione dei contenuti. Per saperne di piùOK
Switzerland

Soluzione modulare per sezioni estreme

19.10.2011 | Stampa
Per un ponte autostradale sul fiume Mureş in Romania, quattro carri per conci a sbalzo Doka, la cassaforma a travi Top 50 e la puntellazione Staxo 100 hanno consentito un avanzamento dei lavori senza problemi. Doka ha fornito la soluzione di casseratura completa "su misura", dal pilastro, alla testa a martello, fino alla complessa struttura portante.

Impressioni

  • A causa dell'estrema larghezza della sezione di 27,5 m, è stato necessario un tensionamento standardizzato delle travi di orditura secondaria della griglia di fondo.
Nella Romania occidentale, la società autostradale CNADNR ha costruito, in prossimità della città di Arad, un tratto di 12,5 km dell'autostrada A1. Nell'ambito di questo progetto è stato realizzato l"Arad Bypass“, che comprende un nuovo ponte sul fiume Mureş lungo complessivamente circa 430 m e con una campata principale di 150 m. Il consorzio delle ditte Porr Bau GmbH e FCC Construction S.A., per questa costruzione tecnicamente complessa ha scelto i tecnici delle casseforme Doka perché la sezione di 150 m di lunghezza è stata realizzata con il procedimento con conci a sbalzo. Qui Doka ha messo a punto un sistema ottimale con cassaforma integrata. Per le aziende incaricate di eseguire i lavori è stata decisiva, da un lato, la struttura modulare del carro per conci a sbalzo Doka, che ha consentito un adattamento non dispendioso, con componenti standard, anche alle sezioni fuori dal comune della struttura portante. Dall'altro, la soluzione di casseratura ha dimostrato la sua validità con il rapido avanzamento dei lavori con cicli di circa una settimana. Sven Riedel della direzione dei lavori dell'impresa Porr: "Abbiamo scelto di affidarci a Doka perché ci hanno offerto una progettazione professionale e assistenza tecnica in tutte le fasi del progetto, oltre che assistenza durante le operazioni di montaggio, e per la semplicità d'impiego nel cantiere dei loro prodotti."

Le sezioni hanno imposto requisiti speciali

La sezione dell'autostrada con conci a sbalzo, di 305 m di lunghezza, è stata costruita come ponte a cassone a due celle con anime verticali. L'inclinazione della sezione, con un raggio di 900 m, variava dal 2,5 al 4,5%. Per complessivamente 63 sezioni di getto con una lunghezza massima dei segmenti di 5 m, sono stati impiegati quattro carri per conci a sbalzo Doka noleggiabili. Gli specialisti nella costruzione di ponti Doka, considerata la notevole ampiezza della sezione di ben 27,5 m, hanno impiegato tre telai longitudinali del sistema modulare. Date queste dimensioni della struttura portante, il peso dei segmenti nelle prime sezioni di getto era di quasi 300 tonnellate. Per questo impiego, componenti degli azionamenti studiati appositamente hanno garantito una traslazione rapida e senza problemi dei carri per conci a sbalzo. Inoltre, considerata l'estrema larghezza delle travi di orditura secondaria della griglia di fondo, è stato necessario un tensionamento standardizzato.

Casseratura efficiente di una sezione complessa

Oltre al continuo restringimento della struttura portante, gli specialisti dei conci a sbalzo, nella progettazione della cassaforma interna, hanno dovuto considerare anche un restringimento significativo delle larghezze delle anime interne. L'altezza della sovrastruttura variava da 8,5 a 3,6 m, le anime si restringevano da 0,6 a 0,4 m. Per effettuare con la massima efficienza gli adattamenti necessari in ogni sezione di getto, la cassaforma a travi Top 50 è stata montata su profili speciali scorrevoli, così è stato possibile regolarla rapidamente, con precisione e facilmente mediante puntelli regolabili.

La soluzione perfetta e completa

Gli specialisti del Centro di competenza Doka per i conci a sbalzo hanno progettato e realizzato questo progetto tecnicamente molto complesso in stretta collaborazione con Doka România. Per l'esecuzione dei pilastri con testa a martello la filiale sul posto ha messo a disposizione la flessibile cassaforma a travi Top 50 e la resistente puntellazione Staxo 100. Un esperto di montaggio Doka, ha seguito il montaggio dei carri per conci a sbalzo sulle teste a martello e la prima traslazione, consentendo alla squadra del cantiere di acquisire dimestichezza con l'uso corretto dei sistemi di casseratura.

Anche per quanto riguarda la sicurezza, i carri per conci a sbalzo Doka con autofissaggio permanente contro lo spostamento accidentale hanno convinto pienamente in questo progetto. Le scale con protezione e i parapetti di protezione su tutte le passerelle di lavoro hanno assicurato la massima sicurezza in ogni area. Inoltre sono state impiegate anche passerelle laterali.

Vi potrebbe anche interessare:

Benvenuti al Campus Doka

22.01.2016 | News

Benvenuto in Doka Schweiz

17.09.2014 | News